Quando si pensa alla Toscana è tutto un susseguirsi di sfumature calde, pennellate rinascimentali, profumi rustici e casalinghi. Comfort food ricchissimi come la Ribollita, pantagrueliche carni rosse, gustose pietanze a base di infinite varietà di legumi. Al contempo, impossibile non immaginare Firenze come cornice a queste leccornie, una passeggiata lungo l’Arno, ad ammirare i colori accoglienti e inconfondibili delle botteghe di Ponte Vecchio, inebriati dal profumo delle fiorentine che sfrigolano sulle griglie. La mia ricetta di oggi vuole essere un omaggio alla Toscana e a Firenze, uno street food, e, perché no? finger food, che racchiude come uno scrigno alcuni dei prodotti cardine della cucina regionale: la succulenta carne di Chianina, il saporito Pecorino, le gustose cicerchie, il cavolo nero, re delle zuppe, e, ovviamente, l’olio extra vergine di pregio. Il tutto, sotto forma di mini-burger. O, per essere precisi e usare il termine inglese, un bun, ma tutto toscano.

Ponte VecchioCollage Bun Toscana

INGREDIENTI per 4 PERSONE

400 g di macinato di Chianina

4 mini-panini (tipologia a piacere)

½ cespo di cavolo nero

300 g di cicerchie lessate

100 g di Pecorino

2 spicchi d’aglio

Qualche rametto di timo essiccato

1 peperoncino

Olio e.v.o. toscano

Sale e pepe nero q.b.

Bun Toscana

Iniziare marinando la carne con pepe nero, una puntina d’aglio schiacciata, un filo d’olio e.v.o., un pizzico di sale e un rametto di timo sminuzzato. Nel bicchiere del mixer, frullare le cicerchie con un pizzico di sale, pepe nero, timo, mezzo spicchio d’aglio, un cucchiaio di acqua calda e olio e.v.o. a filo (circa 50 ml). In questo modo otterrete una salsa gustosa da spalmare all’interno dei vostri panini. Lavate quindi il cavolo nero e tritatelo grossolanamente, privandolo delle coste bianche e dure. Fate soffriggere in un cucchiaio d’olio, uno spicchio d’aglio e il peperoncino. Spadellate il cavolo nero, aggiungendo all’occorrenza dell’acqua calda, per una decina di minuti. In una padella antiaderente del diametro di circa 20 centimetri, versate in maniera omogenea il Pecorino, che avrete precedentemente grattugiato, e scaldatelo a fuoco medio-basso fino a creare una cialda. Datele una decina di minuti per intiepidire e trasferitela su un piatto freddo. In questo modo diventerà compatta e croccante. Salate la carne e amalgamatela bene con le mani. Formate quattro palline che andrete ad appiattire leggermente. Cuocete a fuoco vivo su una piastra per 4 minuti circa (due minuti per lato, per una cottura media), salate e pepate leggermente e trasferite su un piatto per fare riposare brevemente i succhi. Sulla stessa piastra tostate i panini tagliati a metà. Componete quindi i vostri mini-burger spalmando un primo strato di crema di cicerchie, aggiungete la carne, ricoprite con del cavolo nero spadellato, terminate con qualche pezzetto di cialda di Pecorino, per un tocco croccante e saporito. A piacere, aggiungete crema di cicerchie anche all’interno della seconda metà del vostro panino.