La Colomba pasquale non è certo "originale" ma spesso spaventa e non si affronta a priori. La preparazione della Colomba, il più classico dei dolci pasquali, merita certamente un po' del nostro tempo. Una volta preparata in casa, tornare indietro e gustarne una che non sia artigianale sarà impossibile! Per questa ricetta ho rivisitato una preparazione del celebre maestro di pasticceria Iginio Massari, adattando ingredienti e processi per chi può contare su attrezzature casalinghe. Il risultato, ve lo garantisco, vi lascerà letteralmente a bocca aperta.
Buona Pasqua!
colomba pasquale

Ricetta per 2 colombe da 1 kg circa:

Per il 1° impasto

480 g farina W 350

200 g acqua

180 g zucchero semolato

120 g burro ammorbidito

450 g tuorli d'uovo

1 bustina (35 g) lievito madre secco Molino Rossetto

1 g sale

Mettere nell’impastatrice con il gancio la farina con lievito e acqua. Dopo circa 10’, ad impasto formato, aggiungere lo zucchero, il sale e quindi burro e tuorli alternandoli. Impastare sino ad ottenere un composto liscio, ma non troppo lavorato. Questa operazione non dovrebbe durare più di 25’. Porre a lievitare nel forno spento con la lucina accesa per 3-4 ore o, comunque, fino a quando il volume risulterà triplicato.

Per gli aromi

30 g miele d’acacia

buccia grattugiata di 1 arancia non trattata

Miscelare gli aromi e tenerli da parte.

Per la ghiaccia

25 g mandorle pulite

60 g zucchero semolato

1 albume

6 g amido di riso

Passare al mixer mandorle, zucchero e amido di riso, quindi unire l’albume e tenere da parte.

Per il 2° impasto

1° impasto

100 g farina W 350

150 g zucchero semolato

80 g tuorli

4 g sale

150 g burro ammorbidito

2,5 g malto

320 g albicocche secche (da tagliare piccolissime o mettere altro, es. gocce di cioccolato)

Mettere nell’impastatrice con il gancio il primo impasto, la farina, il malto e lavorare per circa 15’. Aggiungere lentamente lo zucchero e, dopo che sarà assorbito, unire la metà dei tuorli, il sale e gli aromi. Lasciare incorporare il tutto sino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Aggiungere i restanti tuorli e 135 g di burro. Impastare bene e accertarsi che la consistenza sia quella desiderata; se necessario aggiungere un po’ di farina. Versare sopra l’impasto i rimanenti 15 g di burro, fuso. Tutta l’operazione non dovrebbe durare più di 45-50’.

Togliere dall’impastatrice, trasferire in un contenitore e lasciare riposare per 15’. Dividere l’impasto in 2 pezzi e formare delle pagnottelle, quindi adagiarle su tavole e farle riposare per circa 30’. Ricavare dalle pagnottelle 3 filoncini, due più piccoli per le ali e uno più grande per il corpo, e porli nelle apposite fasce. Lasciare lievitare nel forno spento, con la lucina accesa, per 2-3 ore o, comunque, fino a quando il volume risulta raddoppiato (l’impasto arriverà al bordo delle fasce e sulla superficie compariranno grosse bolle). Distribuire sulla superficie uno strato sottile della ghiaccia preparata. Cospargere con mandorle e granella di zucchero e una spolverata di zucchero a velo.

Infornare a 180°C per circa 50’. Sfornare, infilzare con ferri lunghi e lasciare raffreddare completamente le colombe capovolte, in modo che non si siedano. Conservarle in sacchetti chiusi ermeticamente.