Ormai ci siamo, l’autunno è arrivato con il suo carico di aria pungente e cieli tersi! La crema che vi propongo oggi vi scalderà avvolgendovi in un abbraccio tiepido e soffice che nasconde un paio di sorprese: una golosa ostrica, completamente nascosta, e il salmone crudo, che si intiepidirà soltanto a contatto con la vellutata bollente. Una sola nota sferzante, monito irrinunciabile: il caviale, freddo, puro.

ostriche-salmone-caviale

Ricetta per 4 persone:

Per la crema di patate:

4 ostriche
2 patate, mondate e tagliate a fettine
la parte bianca di un porro, affettata sottilmente – q.b.
mezzo scalogno, affettato sottilmente
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale q.b.

In una casseruola fare imbiondire il porro e lo scalogno nell’olio. Unire le patate, insaporire, salare e coprire appena d’acqua. Lasciare fremere finchè le patate saranno morbide, poi prelevare la maggior parte dell’acqua di cottura e tenerla da parte. Frullare le patate aggiungendo l’acqua delle ostriche, debitamente filtrata.

Per comporre il piatto:

40 g filetto di salmone precedentemente abbattuto e decongelato
1 cucchiaio di panna acida
20 g caviale
erba cipollina o erba aglina q.b.

Scaldare le ostriche nella crema di patate per 10″ e distribuirle in ciotoline individuali, aggiungendo la panna acida leggermente battuta. Affettare il salmone molto sottilmente e appoggiarlo sulla crema. Completare con l’erba cipollina, una quenelle di caviale e servire