Ferragosto: estate, caldo e tanta voglia di stupire i propri ospiti con una ricetta semplice ma allo stesso tempo gustosa. Si dice spesso di mangiare frutta nei periodi caldi e che dire allora di una tartare di melone? Una prelibatezza spaziale grazie all'abbinamento con seppie cotte agli aromi, servitele sia fredde che tiepide, così la vostra performance culinaria avrà un tocco in più! Passiamo ora alla nostra ricetta che prevede ben pochi tempi morti se non quelli della marinatura del melone con lo zenzero.

 tartare-melone

Ricetta per 4 persone:

300 g di seppie già pulite

300 g di polpa di melone arancione

50 g di zenzero

limone

olio EVO

pepe nero

Iniziamo con il tagliare a dadini di piccole dimensioni la polpa del melone poi passiamo a grattugiare lo zenzero e strizzate la polpa ottenuta per ricavarne il succo. Bagniamo i dadini di melone con il succo di zenzero, ungere con un filo d’olio evo e lasciare marinare per 30′ in frigo. Passiamo alla preparazione delle seppie che andranno affettate abbastanza finemente, scottiamo le stesse in acqua bollente salata e profumata con un cucchiaino di pepe nero per un minuto dall'inizio del bollore. Scoliamo le seppie e condiamole con un poco di sale, un filo d'olio e succo di limone. Passiamo all'impiattamento accomodando su un piatto uno stampo tagliapasta quadrato, distribuiamo all’interno dello stesso uno strato di dadini di melone e adagiamo sopra una cucchiaiata di seppie. A piacere consiglio di completare con foglioline di cerfoglio e grani di pepe rosa.