La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Cipresseto Sangiovese Rosè 2016 Cantine Santa Cristina 

2016 - Cantine Santa Cristina 

Cod: WZA0066

8,60 €
  • Denominazione Toscana IGT
  • Produttore Cantine Santa Cristina 
  • Regione Toscana
  • Tipologia Rosati
  • Anno 2016
  • Vitigno 85% sangiovese 15% canaiolo
  • Gradazione 11,5%
  • Formato 0,75 l
  • Temperatura di Servizio 6-8°
  • Colore rosa tenue
  • Profumo intenso, fruttato e floreale che ricorda i lamponi, i fiori d'arancio e la rosa
  • Gusto rotondo ed equilibrato con un retrogusto che ricorda la frutta
  • Abbinamenti paste ripiene, carni bianche, verdure, antipasti e aperitivi

La scelta di Locanda Italia

Questa etichetta di Antinori porta con sé un alto grado di storicità, è stata infatti tra i primi rosati ad essere prodotti in Italia. Il nome tiene a sottolineare la “toscanità” delle sue origini. Il cipresso è infatti l'albero- simbolo di questa regione italiana. L'impronta è quella del sangiovese vestito di freschezza e dinamicità, grazie alle moderne tecniche di vinificazione. Questa etichetta è un esempio di come si può raggiungere alti standard qualitativi pur mantenendo un prezzo equilibrato.

Il Produttore

Seicento anni di storia, ventisei generazioni alle spalle, otto tenute sparse fra le zone del Chianti Classico e Bolgheri, un palazzo rinascimentale nel cuore di Firenze, tre donne forti e determinate a capo dell'azienda e un seguito di illustri etichette di vino fra le più nobili e pregiate al mondo. Forse questi numeri non bastano per descrivere Marchesi Antinori, una delle più importanti famiglie nel mondo enologico che produce vini di grande valore storico e culturale in uno dei territori più vocati e più suggestivi d'Italia, la Toscana. La filosofia ruota tutta intorno alla tradizione, all'innovazione e alla valorizzazione di nuovi territori con un alto potenziale vinicolo. Il marchese Piero Antinori attualmente Presidente Onorario della società sottolinea che: “Le radici storiche giocano un ruolo importante nella nostra filosofia, ma non hanno mai inibito il nostro spirito innovativo”.