Altesino

Immersa in una fitta vegetazione e circondata da slanciati cipressi sempre verdi sorge l'azienda vitivinicola Altesino, pioniera di importanti innovazioni che hanno interessato la produzione del Sangiovese di Montalcino: nel 1975 ha introdotto il concetto di “Cru”, nel 1979 le prime sperimentazioni in barrique, nel 1977 la realizzazione della prima grappa di fattoria, nel 1985 i primi Futures per il Brunello, tutti episodi che hanno contribuito a promuovere il territorio. La cantina è situata all'interno delle medievali mura di Palazzo Altesi, edificato nel '400 da una nobile famiglia toscana. Negli anni '70 è stato acquistato da un gruppo d'imprenditori milanesi che hanno dato vita ad un modello di imprenditorialità rurale moderna e innovativa, introducendo un nuovo concetto di fare vino. Nel 2002 l'azienda è stata acquistata dalla famiglia Gnudi Angelini che collabora con tecnici ed esperti dalle grandi capacità. Oggi Altesino è sinonimo di modernità e avanguardia senza per questo aver perso il suo stile storico.

3 oggetto(i)

Discendente