Moët&Chandon

Una storia iniziata nel 1743 quando Claude Moët, commerciante di vino, fondò la casa vinicola Moët&Chandon iniziando una lunga avventura caratterizzata dallo scintillio del successo e del glamour. Jean-Rémy Moët, il nipote del fondatore, diventò presto famoso per essere l'uomo che introdusse lo champagne nel mondo. Tutte le figure importanti del periodo, dalla marchesa Pompadour a Napoleone furono totalmente rapiti dalla bontà degli champagne della maison Moët&Chandon. L'idea di Jean-Rémy Moët era di proporre una bevanda che diventasse il simbolo internazionale della festa e della convivialità: “condividere la magia dello champagne con il mondo”. Questo obiettivo è stato pienamente raggiunto sia da Jean-Rémy che dai suoi successori e oggi gli champagne Moët&Chandon rappresentano ancora un modello di condivisione e di festa in tutto il mondo.

6 oggetto(i)

Discendente