La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Dom Pérignon Vintage 2009 Moët&Chandon

2009 - Moët&Chandon

Cod: WZA1581

Sono disponibili 0 prodotti

209,50 CHF
  • Denominazione Champagne AOC
  • Produttore Moët&Chandon
  • Regione Francia
  • Tipologia Spumanti
  • Anno 2009
  • Vitigno 60% chardonnay, 40% pinot nero
  • Gradazione 12.5%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 10-12C°
  • Colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati
  • Profumo dolce e speziato di mandorla, cacao e accenni affumicati
  • Gusto profondo, complesso, elegante e vellutato, chiude con un finale pulito e composto
  • Abbinamenti pesce, crudi di pesce, crostacei e formaggi stagionati

La scelta di Locanda Italia

Si narra che lo champagne nacque per la prima volta nel 1668 dalle sapienti mani di un giovane monaco benedettino, Pierre Pérignon. Per conto di una piccola abbazia nel cuore della Champagne si occupò personalmente di curare i vigneti circostanti apportando anche idee innovative per migliorare la qualità delle uve e di conseguenza del vino. Diversi anni dopo la morte del monaco uno dei soci della Moët Chandon decise di acquistare i terreni attorno all'abbazia distrutta durante la Rivoluzione Francese, in quanto "non voleva che il luogo dove era nato lo champagne andasse perduto". In quel momento la maison inventò la prima bottiglia di Dom Pérignon, in ricordo dell'ambasciatore dello champagne. Questa cuvée straordinaria è realizzata con la massima cura in quanto rappresenta l'emblema del primo champagne al mondo. Un'etichetta dotata di estrema raffinatezza e perfetto equilibrio in ogni sua componente. Adatta in svariati contesti e occasioni saprà sempre stupirvi, come nella migliore tradizione di Dom Pérignon.

Il Produttore

Una storia iniziata nel 1743 quando Claude Moët, commerciante di vino, fondò la casa vinicola Moët&Chandon iniziando una lunga avventura caratterizzata dallo scintillio del successo e del glamour. Jean-Rémy Moët, il nipote del fondatore, diventò presto famoso per essere l'uomo che introdusse lo champagne nel mondo. Tutte le figure importanti del periodo, dalla marchesa Pompadour a Napoleone furono totalmente rapiti dalla bontà degli champagne della maison Moët&Chandon. L'idea di Jean-Rémy Moët era di proporre una bevanda che diventasse il simbolo internazionale della festa e della convivialità: "condividere la magia dello champagne con il mondo". Questo obiettivo è stato pienamente raggiunto sia da Jean-Rémy che dai suoi successori e oggi gli champagne Moët&Chandon rappresentano ancora un modello di condivisione e di festa in tutto il mondo.