La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

La Rustìa Erbaluce di Caluso 2018 Orsolani

2018 - Orsolani

Cod: WZA1891

Sono disponibili 5 prodotti

21,10 CHF
  • Denominazione Erbaluce di Caluso DOCG
  • Produttore Orsolani
  • Regione Piemonte
  • Tipologia Bianchi
  • Anno 2018
  • Vitigno 100% erbaluce
  • Gradazione 13%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 9-11C°
  • Colore giallo paglierino brillante
  • Profumo deciso con note di salvia, erbe aromatiche, pera e pompelmo maturo
  • Gusto serio, consistente, di ottima persistenza e con una piacevole nota minerale
  • Abbinamenti antipasti, primi piatti, minestre con riso, pesce di lago, crostacei freschi, cotture delicate e tutte le verdure in genere

La scelta di Locanda Italia

L'erbaluce di Caluso è un vitigno autoctono a bacca bianca dall'antica origine greca. La Rustìa di Orsolani è coltivata esclusivamente su terreni collinari con un'ottima esposizione e per la maggior parte nei comuni di Caluso. La raccolta avviene a fine settembre e la fermentazione è effettuata in vasche d'acciaio, a cui segue l'affinamento sui lieviti. Un vino bianco secco dalle buone capacità d'evoluzione, si mantiene in bottiglia per almeno 5-6 anni. Un Erbaluce di Caluso consistente, minerale e dalla notevole persistenza aromatica, da provare assolutamente con pesci di lago e minestre di verdure e riso.

Il Produttore

La cantina Orsolani è una realtà vitivinicola del Canavese, una zona del Piemonte caratterizzata da un clima e un terreno favorevoli alla viticoltura, largamente diffusa già in antichità. La cantina è stata fondata nel 1894 e da allora si sono susseguite 4 generazioni della famiglia Orsolani. Una storia lunga quasi 120 anni basata su alcuni principi semplici: serietà, rispetto, lavoro e attenzione al territorio. L'azienda ha molta cura nel rispettare le norme europee per la salvaguardia dell'ambiente, si avvale esclusivamente di concimi organici e la maggior parte delle operazioni in vigna vengono svolte manualmente per evitare il più possibile l'utilizzo di mezzi meccanici. Oggi la cantina ha una produzione di quasi 150.000 bottiglie l'anno, di cui più del 90% è rappresentato dal vitigno erbaluce, una delle pochissime varietà a bacca bianca del territorio. La cantina è membro del comitato Grandi Cru d'Italia, associazione che raduna tutte quelle realtà che con attenzione e dedizione valorizzano le proprie produzioni ed i territori di coltivazione.