La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Ribolla Gialla Venezia Giulia 2008 Gravner

2008 - Gravner

Cod: WZA1113

Sono disponibili 0 prodotti

81,20 CHF
  • Denominazione Venezia Giulia IGT
  • Produttore Gravner
  • Regione Friuli Venezia Giulia
  • Tipologia Bianchi
  • Anno 2008
  • Vitigno 100% ribolla gialla
  • Gradazione 14.5%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 14-16C°
  • Colore giallo aranciato brillante con riflessi ambrati
  • Profumo intenso con note di erbe aromatiche, frutta e fiori appassiti
  • Gusto pieno, profondo, elegante e una piacevole trama tannica derivante dal contatto con le bucce
  • Abbinamenti cucina di terra come primi piatti a base di tartufi e funghi

La scelta di Locanda Italia

La Ribolla Gialla di Gravner è un grande esemplare di orange wine italiano, autentico cavallo di razza del Collio, un vino al di sopra di qualsiasi giudizio o preconcetto. Nasce dai vigneti dell'Oslavia, in Slovenia, un territorio storicamente vocato alla viticoltura, da sempre coltivato dalla famiglia Gravner. Viene prodotto secondo i principi di Josko Gravner, attraverso la coltivazione biologica e biodinamica delle vigne e successivamente attraverso la fermentazione spontanea in anfore del Caucaso. La durata della macerazione a contatto con le bucce permette di non utilizzare la solforosa. Dopo la lunga macerazione in anfore il vino continua la sua evoluzione per 6 anni in grandi botti di rovere. Il risultato è un vino oltre l'immaginazione, si rincorrono profumi e sensazioni di erbe aromatiche, frutta e fiori appassiti. Il sapore è altrettanto pieno e insolito con la sua tannicità fuori dal comune, dovuta alla lunghissima macerazione sulle bucce in anfora. Un orange che vale la pena di assaggiare almeno una volta nella vita.

Il Produttore

Josko Gravner è uno dei grandi protagonisti della viticoltura italiana. Un viticoltore che ha fatto della sua terra e del vino la sua filosofia di vita. Nato in una famiglia di produttori, già a l6 anni inizia a lavorare nella proprietà del padre. Anni di esperienza gli sono successivamente valsi per sperimentare nuove tecniche di vinificazione, una su tutte l'utilizzo di anfore di terracotta provenienti dal Caucaso per la fermentazione. La coltivazione della terra avviene tutta manualmente, come si faceva un tempo, e senza l'utilizzo di pesticidi o altri diserbanti chimici. La fermentazione in grandi e capienti anfore è qualcosa di unico ed eccezionale: i vini riposano in questi capienti "fermentatori" per lunghi periodi e vengono commercializzati non prima di sette anni dalla vendemmia. Da queste esemplari tecniche nascono dei vini unici, preziosi, veri e propri gioielli del biologico e biodinamico.