La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Rosè Alghero 2016 Sella&Mosca

2016 - Sella&Mosca

Cod: WZA1455

Sono disponibili 0 prodotti

16,50 CHF
  • Denominazione Alghero DOC
  • Produttore Sella&Mosca
  • Regione Sardegna
  • Tipologia Rosati
  • Anno 2016
  • Vitigno cannonau, sangiovese
  • Gradazione 12.5%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 10-12C°
  • Colore rosa tenue
  • Profumo delicato, fragrante con eleganti note floreali e lievi tratti vinosi
  • Gusto secco, fresco e armonico
  • Abbinamenti antipasti, zuppe di pesce e carni bianche

La scelta di Locanda Italia

Nelle desolate terre di Sardegna, molto spesso associate solo alla pastorizia, due piemontesi intraprendenti, lo statista Sella e l'avvocato Mosca, fondano a fine '800 la loro azienda vitivinicola con lo scopo di valorizzare e promuovere il territorio. Oggi è una delle attività più importanti della regione con una produzione annua pari a quasi sette milioni e mezzo di bottiglie. Delle tre proprietà dislocate nelle aree più vocate, quella di Alghero è la più grande e si estende su circa 650 ettari di terreno, a metà strada fra il mare e la montagna. In questo suggestivo anfiteatro naturale i vitigni beneficiano del suolo ricco di minerali e della costante brezza marina. Il Rosè Alghero è una bella bottiglia di vino rosato da uve cannonau e sangiovese, le eleganti e delicate note floreali si mescolano bene ai tratti più vinosi tipici del vitigno autoctono. Un'ottima scelta da abbinare ad una cucina leggera e mediterranea.

Il Produttore

Alghero, a nord-ovest della Sardegna, è una città dal particolare fascino mediterraneo. I Piani, a nord della città, è una zona ideale per la viticoltura, una terra baciata dal sole e accarezzata dalle brezze marine, ricca di aromi e fragranze. L'avvocato Mosca e l'ingegnere Sella, nipote del noto statista, fondarono nel 1899 l'azienda Sella&Mosca dando avvio alla più prestigiosa realtà vinicola della regione. Le proprietà della tenuta si estendono per più di 650 ettari coltivati a vite. Oltre alla sede di Alghero possiede tenute anche a Sud, nel Sulcis, lungo la costa sud-occidentale della Sardegna e a Berghideddu, in Gallura. Il risultato è un ponte simbolico che collega i punti cardinali dell'isola. Le varietà coltivate sono quelle autoctone rimanendo fedeli alla tradizione locale ma allo stesso tempo interpretandole in chiave moderna. Ai vitigni autoctoni si affiancano varietà internazionali che qui si sono ben acclimatate. Le cantine, costruite nei primi anni del 900, custodiscono nelle grandi e piccole botti di rovere francese pregiati vini da invecchiamento. Da sempre l'azienda è sinonimo di qualità e immagine, vini corposi e profumati che esprimono il carattere forte e deciso della loro terra d'origine.