La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Biancospino Moscato d'Asti 2018 La Spinetta

2018 - La Spinetta

Cod: WZA1828

Sono disponibili 5 prodotti

9,90 €
  • Denominazione Moscato d'Asti DOCG
  • Produttore La Spinetta
  • Regione Piemonte
  • Tipologia Bianchi
  • Anno 2018
  • Vitigno 100% moscato
  • Gradazione 5.5%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 8-10C°
  • Colore giallo paglierino tenue
  • Profumo delicato, con sensazioni di mughetto, caprifoglio, pesca bianca e pompelmo rosa
  • Gusto fresco, dolce e mai stucchevole, una sapidità misurata e una lunga persistenza floreale e di agrumi
  • Abbinamenti bavarese, tatin di mele e Panettone e Pandoro durante le feste natalizie

La scelta di Locanda Italia

La Spinetta è un'importante azienda dell'Alta Langa conosciuta in tutto il mondo per essere stata la prima in assoluto a valorizzare il vitigno moscato. Dal primo Cru di Moscato d'Asti d'Italia, l'azienda ha prodotto nel 1978, un anno dopo la sua fondazione, le prima etichetta di Moscato d'Asti della storia, chiamandola Biancospino. Da allora fino ad oggi, questa etichetta ha riscosso sempre un successo strepitoso, merito della famiglia Rivetti, esperti enologi da generazioni, e del territorio, particolarmente vocato. Il Moscato d'Asti Biancospino è un vino bianco dolce e aromatico, dal gusto e dagli aromi estremamente unici e riconoscibili, inimitabili nella loro categoria. Un vino dotato di una versatilità straordinaria, adatto per allietare diverse occasioni.

Il Produttore

La Spinetta è un'azienda vinicola del Monferrato situata sulla collina di Castagnole Lanze, grazioso comune della provincia astigiana. L'azienda è stata fondata negli anni '70 dalla famiglia Rivetti che acquista su questi colli diversi vigneti di nebbiolo, barbera e moscato dalla quale produce una vasta collezione di prestigiose etichette piemontesi. Oggi alle redini della cantina ci sono i due figli dei fondatori, entrambi wine-makers per vocazione. Dopo anni di strepitosi successi nella produzione di grandi etichette piemontesi, decidono di allargare i loro orizzonti e acquistare nel 2001 nuovi ettari vitati in Toscana, ben 65, iniziando così una nuova avventura. Attualmente l'azienda propone una scelta vastissima di preziose etichette dedite a soddisfare il gusto degli appassionati sia di vini piemontesi che toscani.