La foto ha carattere esemplificativo. Nel caso di incongruenze fanno fede le informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Substance Champagne Blanc de Blancs Extra Brut Jacques Selosse

- Jacques Selosse

Cod: WZA0711

Sono disponibili 0 prodotti

400,10 CHF
  • Denominazione Champagne AOC
  • Produttore Jacques Selosse
  • Regione Francia
  • Tipologia Spumanti
  • Vitigno 100% chardonnay
  • Gradazione 12.5%
  • Formato 0.75 l
  • Temperatura di Servizio 12C°
  • Colore giallo paglierino tenue con perlage fine e persistente
  • Profumo ricco e intenso con note di miele, noce tostata, liquirizia, albicocca secca, tabacco e spezie
  • Gusto potente, intenso, elegante, fresco, equilibrato con una nota minerale e sapida
  • Abbinamenti sushi e sashimi, zuppe e primi piatti di pasta con pesce e pomodoro, risotti ai frutti di mare, zuppe e pasta al pesce in bianco

La scelta di Locanda Italia

Jacques Selosse è stata negli anni passati la prima cantina indipendente per la produzione di champagne in un mercato monopolizzato da grandi nomi. Successivamente il nome Selosse è diventato un importante punto di riferimento per gli appassionati del genere. Tutte le etichette di maison Selosse sono straordinariamente prodotte senza l'utilizzo di insetticidi in vigna e attraverso sistemi di vinificazione manuali e fermentazione naturale. Dall'adozione di tali metodi nascono vini sani, di personalità e complessi nel sapore e nei profumi. Lo Champagne Extra Brut Substance fa parte di questa personalissima collezione. Si tratta di uno champagne prodotto solo con uve chardonnay affinate per almeno 6 anni su lieviti indigeni in pregiate barrique di Borgogna. Il risultato è un'etichetta che rappresenta la filosofia del vignaron indipendente e rappresenta un vero e proprio capolavoro di altissima manifattura.

Il Produttore

Selosse è un nome noto fra i grandi dello Champagne. Le etichette di questo storico domaine sono per tutti gli appassionati sinonimo di eccellenza. La maison è stata fondata negli anni '70 da Jacques Selosse e da suo figlio Anselme, che decidono ad un certo punto di dedicarsi autonomamente alla vinificazione e all'imbottigliamento degli champagne, in un periodo in cui il mercato delle famose bollicine francesi era monopolizzato da poche e conosciute cantine. Nel 1980 Anselme Selosse succede al padre Jacques e decide di portare la produzione vinicola verso la biodinamica: senza l'uso di prodotti chimici e potature basse, così da favorire naturalmente basse rese. Anselme acquista anche nuovi ettari ad Avize, Cremant e Oger, coltivati principalmente a pinot nero e chardonnay. L'idea del giovane vignaron indipendente è di produrre "vini sani" in terreni perfettamente salubri. Ogni fase della produzione è totalmente manuale, dal batonnage al remuage fino al degorgement e per la fermentazione utilizza esclusivamente lieviti indigeni e il liqueur d'expedition è fatto solo fruttosio d'uva. Gli Champagne di Jacques Selosse sono qualcosa di straordinario, etichette di stupefacente complessità e grande personalità. Espressioni di qualcosa di unico e prezioso per chi ama il genere.